Il Content Marketing è morto: 3 Consigli pratici da prendere in considerazione 1

Il Content Marketing è morto: 3 Consigli pratici da prendere in considerazione

Quando parliamo di content marketing facciamo riferimento a tutti quei contenuti che cercano di anticipare e rispondere alle domande dei clienti tramite delle informazioni sui prodotti o servizi che vendiamo. Queste risposte possono essere:

  • un articolo del blog;
  • un carosello su Instagram;
  • un video su YouTube;
  • un episodio di un podcast;
  • un email di newsletter.

A differenza dei contenuti scritti secondo i principi del copywriting a risposta diretta, il content marketing ha come obiettivo principale quello di pubblicare contenuti sui Social per informare i potenziali clienti sulla tua azienda, il tuo prodotto o servizio. 

Entrambi producono contenuto, ma il il copy a risposta diretta ha l’obiettivo di vendere e porta i clienti o lettori a compiere delle azioni: comprare un prodotto, richiedere un appuntamento, scaricare un video ecc.

Di solito una strategia di content marketing parte da un piano editoriale che prevede:

  • 1 Video Lungo
  • 7 Storie
  • 7 Post
  • 3 Caroselli
  • 7 Reel
  • 3 Video breve
  • 1 Articolo

Pubblicare tutti questi contenuti è impegnativo, non c’è dubbio… ma ne vale ancora la pena?

Content is KING”, così era sottotitolato un saggio di Bill Gates del 1996. Questo mantra è letteralmente esploso ed è diventato un cliché davvero popolare nel marketing. 

L’argomentazione tipica era che creare contenuti è l’unico modo per connettersi davvero ai clienti. 

Ma oggi la situazione non è più la stessa. 

Del resto, in questi anni abbiamo visto un aumento esponenziale dei contenuti creati sui social, ma non è tutto oro quel che luccica. 

Cos’è il Content Marketing?

cos'è il content marketing

Con il Content Marketing si scrivono contenuti informativi per dare delle risposte ai lettori e potenziali clienti per raccontare e divulgare la storia di un brand, i benefici del proprio prodotto e così via.

Chi fa Content Marketing produce contenuti utili ai potenziali clienti per aiutarli a risolvere i loro problemi, tramite blog, podcast, social media e video su YouTube.

La parola chiave nel Content Marketing è “valore”.

Devi dare valore nei tuoi contenuti.

Devi inviare email di valore.

Devi condividere valore con il tuo pubblico.

Ma questo approccio funziona davvero?

Pubblicare informazioni utili e “di valore” è sicuramente una buona strategia, ma il Content Marketing fallisce perché si limita ad informare le persone.

Una strategia di marketing efficace non si può basare sull’informazione, ma ha bisogno di contenuti realizzati per raggiungere un altro obiettivo: vendere.

Il problema con il content marketing

Problema Content Marketing

Hai comprato un corso di Content Marketing. (Forse più di uno).

Hai preparato il tuo piano editoriale.

Hai pubblicato contenuti su Facebook, Instagram, Linkedin e tanti altri post.

Eppure NON HA FUNZIONATO NIENTE!

Perché? Ecco il problema con il Content Marketing.

Leggere un post, guardare un video o ascoltare un podcast non aiuterà le persone a risolvere il loro problema.

Le persone devono comprare il tuo prodotto o servizio, e divulgare le informazioni non basta.

Il copywriting a risposta diretta invece serve proprio a spingere le persone a compiere un’azione.

Per questo motivo oggi il 90% dei contenuti realizzati non genera vendite

Il risultato è soltanto una sensazione di frustrazione per aver speso inutilmente centinaia o migliaia di euro e aver sprecato ore e ore a preparare materiali e a registrare video che non hanno portato a nulla.

Contenuti senza una Call To Action, senza personalità e soprattutto con una totale mancanza di una strategia di vendita servono davvero a poco. 

Insomma, un totale spreco di energie e risorse che potrebbero essere utilizzate in canali e strategie di vendita che generano conversioni, nuovi clienti, vendite e fatturato.

E allora cosa possiamo fare per evitare di sprecare tempo e soldi con il Content Marketing?

BASTA Content Marketing: costruisci il tuo Ecosistema

Nessuno vuole dire che non serve più realizzare materiali di Marketing, tuttavia è arrivato il momento di guardare la situazione da una prospettiva diversa e di creare il proprio ecosistema del marketing

Un ecosistema di marketing che mette al centro della propria strategia il potenziale cliente di un’azienda, non i contenuti da realizzare.

Ecco allora 5 elementi incredibili per creare il tuo ecosistema e trasformare lettori, fan e followers in clienti paganti pronti ad acquistare il tuo prodotto o servizio.

i tuoi clienti

Sembra banale, eppure questo concetto va ancora sottolineato: i clienti sono l’elemento più importante della tua strategia di marketing. 

Nel nuovo ecosistema del marketing l’attenzione deve essere spostata dal contenuto al cliente, che deve ricevere l’esperienza che tu proponi come unica ed irripetibile. 

I più grandi nomi del mondo del marketing si sono pronunciati a tal proposito: Jeff Bezos, Elon Musk e Jeff Quincey (CEO di Coca Cola) hanno tutti riconosciuto l’importanza di raggiungere il  giusto pubblico creando e ampliando contenuti che siano esclusivamente incentrati sulle persone, sulle esperienze felici legate al proprio brand. 

I tuoi contenuti

No… non sono impazzito.

I contenuti di Marketing sono ancora un elemento fondamentale all’interno di una strategia che punta a vendere i tuoi prodotti o servizi, anche se devono essere realizzati con i giusti criteri.

Devi evitare giri di parole e comunicare nel modo giusto perché bisogna agire ora, perché bisogna acquistare il tuo prodotto o servizio, o perché tu lavori in modo diverso dalla concorrenza.

L’obiettivo di ogni contenuto realizzato deve essere quello di portare il tuo potenziale cliente a cliccare sulla tua Call to Action.

In questo modo potrai aumentare le tue vendite, la tua lista email e tanto altro.

Il tuo contesto

Devi tarare il tono della comunicazione in base al contesto in cui operi. Non puoi copiare il leader di mercato o il “guru” di turno e iniziare a parlare in maniera aggressiva o con un linguaggio diverso dal solito.

Devi adattarti al contesto in cui ti trovi e soprattutto…

Devi adattarti ai tuoi potenziali clienti.

Impara le loro abitudini, studia i loro modi di fare e anche il loro modo di parlare.

In questo modo potrai realizzare dei contenuti che vanno dritto al punto e che possono far immedesimare il lettore nella storia, nella situazione o nel problema che stai per raccontare.

E se non sai come fare o se pensi che sia troppo difficile, un copywriter a risposta diretta può aiutarti.

La ricerca di mercato e la scrittura dei tuoi contenuti sono due step fondamentali per ogni strategia di marketing, per questo motivo non lavorare con nessun agenzia o freelancer senza aver chiarito bene questo punto.

Stai alla larga da chi ti propone subito un piano editoriale senza voler approfondire prima il contesto in cui si lavora, i concorrenti e il tuo posizionamento.

Da dove iniziare? Leggi qui

Probabilmente hai già buttato via qualche migliaio di euro tra freelancer e agenzie di Marketing che ti hanno preparato Piani Editoriali pieni di grafiche accattivanti e nessun messaggio di vendita.

Tanti imprenditori si trovano nella stessa situazione, e non è colpa loro.

L’idea di pubblicare contenuti ed essere presenti sui Social non è sbagliata, ma bisogna farlo nel modo giusto.

Bisogna farlo secondo i principi del Marketing e del Copywriting a rispota diretta.

Se vuoi lavorare con un copywriter a risposta diretta in grado di aiutarti a comunicare il tuo posizionamento e farti ottenere nuovi clienti, scrivendo landing page efficaci o articoli di blog persuasivi, io posso aiutarti a:

  • scrivere una landing page efficace, che ti aiuta a catturare i dati di contatto dei tuoi potenziali clienti e trasformare i visitatori in clienti paganti 
  • scrivere articoli di blog dove parli dei problemi e dei desideri del tuo potenziale cliente, comunicando con le parole giuste perché sei la soluzione migliore per lui
  • ottimizzare i tuoi contenuti in ottica SEO, senza scrivere articoli noiosi che servono soltanto a scalare le posizioni dei motori di ricerca, ma pubblicando contenuti che fanno appassionare i tuoi lettori e ti permettono di acquisire nuovi clienti.

Ecco perché, se vuoi scrivere contenuti realmente efficaci e vuoi lavorare con un copywriter a risposta diretta, io sono la persona giusta. E se vuoi approfondire il discorso puoi fissare una sessione strategica di 30-40 minuti direttamente con me. GRATIS.

SESSIONE strategica gratuita

Sono un copywriter a risposta diretta, e sono pronto a mettere a tua disposizione la mia esperienza e le mie competenze per aiutarti a ottenere più vendite, più contatti e più clienti.

Clicca sul pulsante che trovi qui in basso, prenditi due minuti per rispondere al questionario, sono solo 10 domande, e prenota l’appuntamento nel giorno e l’ora che preferisci.

Però fai attenzione. Per consentire a tutti i miei partner di essere seguiti in maniera professionale e costante, non posso iniziare più di 2 nuove collaborazioni 1 nuova collaborazione

A differenza di altre aziende che utilizzano la scarsità come leva di marketing, io gestisco tutto in prima persona e devo fare in modo che ogni persona che mi ha donato soldi e fiducia sia soddisfatta di ogni parola che scrivo.

Io ti ringrazio per aver letto questo articolo, e spero di sentirti presto in una sessione strategica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *